EHI !!!

Ho una tonnellata di bavaglini...ma se ti va di regalarmene un altro, metti l'importo corrispondente qui, lo tramuteremo in ore di fisioterapia, protesi e/o attrezzature speciali:




UBI BANCA S.P.A. Filiale di Brescia – Via Trento 25

IBAN: IT05G0311111270000000014735


BIC: BCABIT21

INTESTATO A: Isabella Moreschi (mamma di Nina)

CAUSALE: Donazione per Nina

Non scordarti di mettere il tuo recapito o di mandarci una e-mail in modo da poterti ringraziare!


per informazioni: inviaggioconnina@gmail.com


sabato 26 aprile 2014

Pensieri notturni di una mamma

Ti tengo la manina, nel buio della notte.
Da qualche tempo ti addormenti così, pretendi il "contatto", dopo più di due anni invece in cui bastava appoggiarti nel lettino, darti un bacio, spegnere la luce ed andarsene in scioltezza.
A noi Estivill* ce spiccia casa, diciamocelo!
Tu e tua sorella nei vostri lettini nella vostra cameretta, fin da subito.
Qualche incursione nel lettone tollerata solo in caso di incubi o malattie, per il resto autonome anche nella nanna.
Tutto senza imposizioni e con molta naturalezza. 
Ora invece qualcosa è cambiato. 
Vuoi la manina attraverso le sbarre del lettino. Ti ci aggrappi come ad una liana e ti addormenti beata.
Stasera, contrariamente al solito, vuoi la mano sul pancino, ma non appoggiata e basta, no! 
Tu sbuffi impaziente e con la tua manina mi fai sentire quanto devo premere e come devo massaggiarti. 
Dei circoli sotto il bottoncino della PEG, un pó così, un pó cosà.
Ho il braccio indolenzito ed ora sono io a sbuffare infastidita... 
Non appena allento la pressione o mi fermo un attimo nel massaggiarti il pancino, ti incazzi come una iena e devo riniziare da capo.
Saranno almeno dieci minuti, che palle, non ti addormenti più stasera!!!!! 
Poi un flash.
Torno indietro nel tempo e ti rivedo lì, nell'incubatrice tra tubi, fili e cavi, una mascherina ti copre il faccino e sei tutta avvolta in un morbido telo grigio da cui spuntano solo due micro piedi e noi  che accarezziamo il vetro nell'attesa di accarezzare te ed i giorni non passano mai e io mi struggo dalla voglia di sentire la tua consistenza e mi angoscio all'idea che magari questo momento non arriverà..e...e...e...
Torno a stasera.
Anchilosarmi la spalla per impastarti il pancino non mi pesa veramente più, anzi.
Mi godo questo momento come non mai!

Buonanotte amore mio :-)


Nina mette a letto Barbie, le tiene la manina e fa un cazziatone agli zii che parlano ad alta voce :-D


*autore del famoso quanto controverso "Fate la nanna"



7 commenti:

  1. Monica Montecchi26 aprile 2014 13:38

    le lacrime escono leggendo queste parole.... e l'universo si racchiude in un solo nanosecondo....una mano che cerca l'altra.

    RispondiElimina
  2. come mi immedesimo come ti capisco

    RispondiElimina
  3. hai fatto commuovere pure me...
    migliaia e migliaia di buone notti a Nina

    RispondiElimina
  4. deve essere bellissimo
    vi abbraccio

    RispondiElimina
  5. Vi leggo sempre, siete speciali!
    Una bacione, Paola.

    RispondiElimina