EHI !!!

Ho una tonnellata di bavaglini...ma se ti va di regalarmene un altro, metti l'importo corrispondente qui, lo tramuteremo in ore di fisioterapia, protesi e/o attrezzature speciali:




UBI BANCA S.P.A. Filiale di Brescia – Via Trento 25

IBAN: IT05G0311111270000000014735


BIC: BCABIT21

INTESTATO A: Isabella Moreschi (mamma di Nina)

CAUSALE: Donazione per Nina

Non scordarti di mettere il tuo recapito o di mandarci una e-mail in modo da poterti ringraziare!


per informazioni: inviaggioconnina@gmail.com


martedì 12 marzo 2013

Junk food? Sdoganato!

Giusto un mese fa vi raccontavo un po' della "questione cibo" di Nina, spiegandovi perchè è alimentata artificialmente con un tubicino, i progressi, i tentativi, i regressi, le prove, i fallimenti, quasi fosse un gioco dell'oca dove purtroppo la casella finale si trova oltre una fitta nebbia.
Non era un bel periodo: la piccolina aveva riniziato a vomitare diverse volte al giorno, l'edema all'esofago era tornato e con lui il rifiuto per qualsiasi cibo o bevanda.
Il 20 Febbraio, di testa nostra perchè l'incontro con la Gastroenterologa l'abbiamo solo la settimana prossima, siamo tornati al latte di soia del supermercato.

Magia!

Reflusso scomparso e, dopo pochi giorni, ripresa dell'esplorazione di questo nuovo mondo, quello culinario :-)
Un ulteriore prova che il detto "funziona ciò che funziona" ....funziona!
La Microba è molto attirata dai gusti forti (cibi molto saporiti ed anche piccanti) e, contrariamente a quello che ci si sarebbe aspettati, dalle consistenze solide piuttosto che dalle "pappette".
E'incuriosita anche dai sapori inusuali ed ha assaggiato, senza fare una piega, bottarga (deve essere un gene specifico, perchè anche la sorella ne va pazza) senape (!) limone...
Siete diffidati dal chiamare Telefono Azzurro...non siamo stati noi a proporglieli, eh!
E' lei che ha PRETESO di assaggiare quello che vedeva in tavola, sia chiaro ;-)
Oltre a leccare, assaggiare ed esplorare gli alimenti, non riesce ad assumere quantità sufficienti di cibo via bocca e quindi si prosegue con l'alimentazione artificiale.
Piano piano cercheremo di lavorare anche sulle quantità; per ora ci accontentiamo di stimolare ed assecondare questa sua grande voglia di scoprire e se ciò vuol dire utilizzare anche il cosiddetto "junk food" (cibo-monnezza) ben venga, sdoganiamo anche 'sto Mc Donald's, và! ;-)

Video girato in albergo a Pisa, 27 Febbraio 2013:



12 commenti:

  1. mi pare ben piu che sdoganato.... hahaahahah (maura)

    RispondiElimina
  2. Viva il latte di soia del supermercato!!!!!!?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non facciamo mica gli schizzinosi noi :-)

      Elimina
  3. Fantastica! Se lo faccio al mio, caga a spruzzo per una settimana...
    Clara V

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah sh, hai reso perfettamente l'idea, Clara! :-D

      Elimina
  4. Risposte
    1. Uuuuuh, graaaazie, vado a vedereeee! Emozioneeeee :-)

      Elimina
  5. E il letto sporco di ketchup??? ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, infatti vedi che il video si interrompe bruscamente prima della catastrofe( evitata con un tuffo carpiato) . Nonostante fossimo in albergo mi scocciava sporcare le lenzuola, I'm not a zozzon! ;-)

      Elimina
  6. Ah ah ah, pure io! Ooops, ma io sono la mamma! :-) forse sono un pó di parte....

    RispondiElimina