EHI !!!

Ho una tonnellata di bavaglini...ma se ti va di regalarmene un altro, metti l'importo corrispondente qui, lo tramuteremo in ore di fisioterapia, protesi e/o attrezzature speciali:




UBI BANCA S.P.A. Filiale di Brescia – Via Trento 25

IBAN: IT05G0311111270000000014735


BIC: BCABIT21

INTESTATO A: Isabella Moreschi (mamma di Nina)

CAUSALE: Donazione per Nina

Non scordarti di mettere il tuo recapito o di mandarci una e-mail in modo da poterti ringraziare!


per informazioni: inviaggioconnina@gmail.com


mercoledì 10 aprile 2013

Un' altra piccola tappa raggiunta: il latte vaccino!

Un day hospital che aspettavamo da tempo, quello di oggi.
Un piccolo passo verso un'alimentazione normale e, si spera, l'eliminazione o quantomeno il controllo del maledetto reflusso gastroesofageo che affligge Nina con tanti effetti collaterali (impossibilità di alimentarsi via bocca, fatica nella respirazione, abbassamento drammatico del livello di ossigeno nel sangue, edema esofageo, muco nelle vie aeree e nell'apparato uditivo, corrosione dello smalto dei denti...ditene una, ditene una, ditene una: ce l'ha! Uff..)
Dunque stamattina ero bella carica di aspettativa, nonostante la levataccia :-)
Dopo il prick test negativo effettuato a fine ottobre nel corso delle valutazioni della polisonnografia, ci aspettava la prova di "carico", ossia l'assunzione vera e propria dell'alimento in questione, il latte vaccino.
Per iniziare la Microba è stata sottoposta per sicurezza ad un nuovo prick test per verificare eventuali reazioni cutanee:

 
la Microba mentre si auto-controlla eventuali reazioni dermatologiche :-)

 
 
Poi siamo passati alla somministrazione graduale del latte (Zymil, a basso contenuto di lattosio) via PEG; 5 ml, poi 10, 30, 60 ed infine il rimanente, per un totale di circa 250 ml in quasi 2 ore e mezza.
Poi abbiamo dovuto attendere 2 ore prima della dimissione, un "tempo-cuscinetto" in cui avrebbero potuto manifestarsi reazioni allergiche o shock anafilattico.

 
Rapiti da Peppa Pig (santa subito!) durante la lunga attesa
 
Invece fortunatamente nulla di tutto ciò e quindi, da domani....via libera!
Il latte di soia verrà sostituito momentaneamente dallo Zymil, mantenendo il resto degli "ingredienti" inalterato (farina di mais & tapioca + liofilizzati di carne/omogenizzato di frutta + integratore ipercalorico) almeno fino alla settimana prossima, quando verranno effettuate ulteriori prove per introdurre un latte "normale", con una percentuale di lattosio più alta rispetto allo Zymil.

 
Inoltre ci sarebbe un'altra bella notizia correlata, ma per scaramanzia non dico più nulla dato che il Catalizzatore di Sfiga Cosmica pare appena revisionato : rimanete tonnati che ci possono essere novità nel brevissimo periodo :-)

6 commenti:

  1. Benissimo!!! Inoltre ...per carità fate benissimo a provare a testare un latte a più alto contenuto di lattosio.....ma sono in tantissimi a preferire lo Zymil perchè lo digeriscono meglio! Anche dovesse prender sempre quello, che magari dà meno acidità, non mi sembra un problema grave! Bene bene bene! Fafa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà noi non abbiamo deciso nulla, stanno facendo tutto loro :-D probabilmente vogliono fare un test con più lattosio per poi introdurre gli altri latticini (che tra l'altro Nina ha già assunto, ma questa è un'altra storia...) boh!
      Vi saprò dire, tanto dovrebbe trattarsi di pochi giorni. ;-)

      Elimina
  2. aspetto ulteriori buone notizie :o)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero a brevissimo: dovremmo fare le prove per il latte "normale"
      ;-)

      Elimina
  3. mi sembra un'ottima notizia.
    ... ma allora perchè in questo periodo se ne sentono di cotte e di crude su latte e latticini? (sembra che sia meglio evitarli per una vita più sana... bohhhh)
    un bacio alla microba

    RispondiElimina
  4. Ciao Chi.
    il latte serve a Nina come "base" per l'alimentazione: latte + liofilizzati di carne + integratore ipercalorico + farina di mais & tapioca. Purtroppo, dovendo passare dal tubo della PEG, non ci sono molte alternative. O latte "vero" o formule artificiali che però non sono state tollerate :-(

    RispondiElimina